Bellaria Igea Marina è stata incoronata per quattro giorni come capitale della bellezza made in Italy; da giovedì 31 agosto a domenica 4 settembre, infatti, la grande macchina organizzativa del concorso Miss Reginetta d’Italia è sbarcata nella ridente cittadina romagnola per un evento senza precedenti.

Un concorso che vanta grandi numeri: oltre tremila iscritte ogni anno, un traguardo di oltre centodieci tra tappe, casting e selezioni ufficiali in tutta Italia e un team di talent scout professionisti che hanno selezionato le sessanta affascinanti ragazze tra i quindici e i vent’anni che si sono contese la scintillante corona 2016. Le giovani miss hanno affrontato una quattro giorni di prove, casting e corsi di moda, cinema e televisione in preparazione alla finalissima del 4 settembre. Miss Reginetta d’Italia è un grande show ideato dal riminese Devis Paganelli che da quest’anno ha passato lo scettro ad Alessio Forgetta come direttore esecutivo  e ai suoi fidati collaboratori della  Metaevent, team di professionisti che operano con serietà e competenza alla realizzazione di eventi. L’edizione 2016 del contest della bellezza si è svolto il primo fine settimana di settembre sulla spiaggia libera di Bellaria Igea Marina a pochi passi dal mare. Quartier generale il villaggio Beky Bay, sede del divertimento diurno e notturno della riviera “vacanziera” che vanta un grande palco fronte mare che ospita eventi e concerti per tutta l’estate. Giovedì 31 agosto le sessanta aspiranti reginette hanno mosso i “primi passi sul palco” dirette da Cesar Jose Piombo, ballerino e cantante professionista  protagonista di spettacoli di grande successo come Saranno Famosi il Musical, High School Musical Disney,  Priscilla La Regina Del Deserto, Chiambretti Night, Grand Hotel Chiambretti, Giro Giro Tour.

Una quattro giorni fitta di impegni per l’organizzazione che ha spostato in riviera un folto gruppo di addetti ai lavori e professionisti del settore per garantire il meglio nello sviluppo del concorso. Novanta le persone di staff coinvolte e numeri da record: mille e trecento bottigliette d’acqua consumate, tre back stage strutturati ed operativi giorno e notte, cinque set fotografici, venti vip per le serate in programma, una cena di gala per lo spettacolo finale con centocinquanta selezionatissimi ospiti, un impianto luci e video, regia e coreografie degne di grandi show televisivi.

Oltre duecentocinquanta le persone dell’entourage che hanno soggiornato  negli hotel di Bellaria I.M. grazie alla impeccabile organizzazione della fondazione Verdeblù. Giovedì 1°settembre sipario sulla prima: sfila sul palco la Reginetta uscente, la bellissima Maria Malandrucco, diciotto anni appena compiuti e tanti progetti nel mondo dello spettacolo. Le miss sono emozionatissime: si alternano tra presentazioni, sfilate in costume e in abitI da sera principeschi e l’assegnazione delle prime due fasce: Miss Vote è Federica Loiodice diciassette anni di Torino e Miss Tv vinta dalla padovana Sabrina Batista di quindici anni. Venerdì il concorso entra nel vivo con uno spettacolo incalzante: altre due fasce vengono assegnate a Martina Recchi Miss Marlù e Verdiana Caracausi Miss Facebook. L’azienda Marlù con sede nella Repubblica di San Marino, leader nel design contemporaneo, giovane e d’avanguardia ha realizzato la corona per la reginetta e personalizzato il look delle concorrenti con deliziosi girocollo con l’iniziale delle partecipanti, braccialetti multicolor e una stilosa collezione che ha sfilato venerdì sera indossata dalle rampanti “modelle”. Un venerdì all’insegna dell’allegria e della comicità d’autore con lo show di Giovanni Cacioppo, l’irriverente comico siciliano nato a Zelig che ha contagiato il pubblico presente. Sabato 3 settembre l’emozione sale, il clima si scalda: è giorno di finale. Dopo un pomeriggio con la giuria tecnica, le Miss ritornano al Beky Bay. Si apre il sipario su una attesissima serata all’insegna dello spettacolo e dei volti noti. Pubblico delle grandi occasioni, platea gremita .Le bellissime miss sfilano e si presentano al pubblico annunciate dall’affascinante ed elegantissima Irene Cioni, la velina bionda di Striscia la Notizia. Una serata avvincente con sfilate, live musicali, siparietti di moda e grande comicità. Scatena grasse risate lo show improvvisato di un trio bizzarro: Ugo Conti, attore comico e drammatico ed inseparabile spalla di Diego Abatantuono,  Gianluca Impastato di Colorado e Giovanni Cacioppo di Zelig. Sul palco arriva anche lo stiloso Paolo Conticini, Viorel Mitu (attore ex mister Europa) e in giuria si segnala un’ospite di prestigio: Paola Comin responsabile ufficio stampa di Christian De Sica e per oltre dieci anni del mitico Alberto Sordi.

Arriva anche la musica lirica che avvolge di attimi emozionanti il Beky Bay sottolineati dalle straordinarie voci (in differita video) de “il Volo” per la presentazione in anteprima nazionale del film dedicato all’opera e che vede protagonisti  “ i tre tenorini” Piero Barone, Ignazio Boschetto e il baritono Gianluca Ginoble protagonisti del film  “Un amore cosi grande”. Sul palco il produttore presenta il progetto.

E’ l’una di notte quando l’emozionatissima miss uscente Maria Malandrucco, occhi celesti e pieni di lacrime, saluta il pubblico con nostalgia e una valigia carica di progetti. La scintillante corona Marlù, dal design classico che rievoca le vere principesse, indossata momentaneamente della bellissima reginetta 2015 verrà passata dopo pochi istanti alla nuova detentrice.

Scandisce il tempo che sembra non passare mai che separa il “trono” passato da quello futuro l’assegnazione delle fasce …Seconda classificata: Venuso Filomena di Nola, anni diciassettte. Terza, Alina Iepuras di Bologna sedici anni; quarta fascia ad Asia Bisogni di Siena, vent’anni. Quinta indossata da Khris Nourene di Vittoria, diciotto anni.

Cala il silenzio, emozione palpabile, attesa greve ed infinita ma sono solo una manciata di secondi…il presentatore proclama la Reginetta d’Italia 2016 tra gli applausi infiniti del pubblico e le miss urlanti. La bellissima Federica Loiodice di Torino di diciassette anni, capelli lunghi e mori, occhi profondi, sorriso radioso, bellezza mediterranea viene illuminata dalla corona e fasciata con il baluardo che la consacra la vincitrice dell’anno.

Tanti applausi, abbracci e sorrisi, lacrime di gioia e una grande festa. Si spengono i riflettori sull’edizione 2016 illuminata dalla luce riflessa di Federica, Miss Reginetta d’Italia 2016 e da tutte le partecipanti.